Padule di Fucecchio - Fucecchio Marshes

Vai ai contenuti

Menu principale:

Prima di proseguire nella visita di questo semplice sito personale, vogliate cortesemente leggere la pagina della riservatezza, dove sono riportate le informazioni sul funzionamento del sito e sulla raccolta dei dati, peraltro inesistente. Grazie.

Il Padule di Fucecchio si trova nella Toscana Settentrionale, nella Valdinievole. Questa area umida è alimentata principalmente dalle acque dei torrenti Nievole e Pescia ai quali si uniscono altri affluenti minori che discendono dalle prime propaggini degli Appennini Pistoiesi e dal Montalbano. Nel raggio di circa 35 km si trovano le città di Firenze, Prato, Pistoia, Lucca, Pisa e l'area è quindi facilmente raggiungibile anche dai turisti che si trovano in Toscana per una visita nei luoghi più conosciuti. L'ambiente palustre spesso soprende per la bellezza dei paesaggi che offre, soprattutto per il forte contrasto tra le stagioni, a causa della continua modificazione dell'ambiente ad opera delle acque. In queste pagine troverete foto e informazioni sull'area oltre a qualche indicazione che permette di individuare la posizione di alcuni dei luoghi visibili nelle fotografie.

Le pagine che state per visitare sono state pubblicate per dare un piccolo contributo, insieme ad altri siti, alla conoscenza del Padule di Fucecchio. L’alto valore di queste aree umide è testimoniato anche dalla presenza di numerose specie animali, migratorie e stanziali, e vegetali. Le foto sono state scattate senza ricercare effetti particolari; questo per mostrare il Padule di Fucecchio semplicemente come apparirebbe agli occhi dei visitatori e cercando di enfatizzare in particolare gli affascinanti contrasti tra i cicli stagionali. Il sito era stato realizzato originariamente solo in italiano; la natura stessa della rete, che consente di accedere alle pagine pubblicate da qualunque parte del mondo, ha suggerito di realizzare anche la versione in inglese. Localmente quest’area umida è considerata di elevato interesse naturalistico; fuori dall’ambito locale è sicuramente poco conosciuta. Sarebbe sicuramente auspicabile una maggiore attenzione per le tante piccole oasi a noi prossime; frequentemente siamo infatti portati a dare poca considerazione alle zone che ci sono vicine. La speranza è che si riesca a comprendere a fondo l’importanza di questi piccoli affascinanti ecosistemi ed a preservarli dall’estinzione. Se siete interessati a visitare di persona i luoghi che qui sono visibili, leggete attentamente la pagina dei consigli; raccomando comunque di osservare eventuali delimitazioni di proprietà privata o limitazioni d'accesso.

Il sito è privato ed è stato realizzato ed è mantenuto con risorse personali; non è legato ad alcuna associazione privata o pubblica. Le immagini potranno essere prelevate solo per scopi divulgativi e non commerciali, e solo dietro autorizzazione scritta ed indicandone il sito di provenienza.

Il sito è stato ideato e realizzato quando, dopo tanti anni di frequentazione di questi luoghi, mi sono reso conto della loro bellezza; ho deciso semplicemente di condividere qualche bella fotografia sperando veramente di contribuire alla conservazione di questi piccoli patrimoni naturali. Un ringraziamento va a mia moglie, Fabiana, che spesso mi accompagna nelle incursioni nel Padule di Fucecchio e contribuisce con le sue foto, ed al mio caro amico e cugino Sergio, per la sempre paziente collaborazione nel tradurre in inglese le paginette del sito.
Un rigraziamento particolare devo indirizzarlo ad Enrico, del Centro di Ricerca, uno dei massimi conoscitori di questo ecosistema, per la sempre puntuale assistenza nel fornirmi informazioni.

Per informazioni dettagliate ed in particolare per le visite guidate all'interno dell'area palustre e per le iniziative di divulgazione scientifica, contattate il Centro di Ricerca, Documentazione e Promozione del Padule di Fucecchio, secondo le istruzioni riportate nelle pagine delle informazioni, dove troverete gli indirizzi da utilizzare.

Come avrete notato non sono presenti moduli per la richiesta di informazioni, ma solo indirizzi di posta elettronica, e non ci sono sistemi per la registrazione del traffico a fini statistici. Il sito non raccoglie quindi dati di nessun tipo, e non necessita pertanto di particolari politiche di riservatezza. Particolare cura è stata posta anche per le fotografie: in nessuna immagine troverete qualche persona, a parte me stesso, Fabrizio, tanto per dare un volto a chi scrive.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu